Dati Covid in tempo Reale

All countries
331,693,126
Confermati
Updated on 18 January 2022 09:36
All countries
267,025,770
Ricoverati
Updated on 18 January 2022 09:36
All countries
5,564,959
Morti
Updated on 18 January 2022 09:36

Cina. Rapito a 4 anni, venduto, Li Jingwei dopo 30 anni disegna una mappa del villaggio e ritrova la madre

- Advertisement -

AgenPress – Un cinese rapito più di 30 anni fa si è riunito con la madre biologica dopo aver disegnato a memoria una mappa del villaggio della sua infanzia.

Li Jingwei – racconta la Bbc – aveva solo quattro anni quando venne attirato fuori da casa sua e venduto a un giro di traffico di bambini. Il 24 dicembre ha mostrato una mappa disegnata a mano su un’app di condivisione di video, Douyin, che la polizia ha associato ad un piccolo villaggio e a una donna il cui figlio era scomparso, nella provincia dello Yunnan. Dopo il test del dna, la famiglia si è riunita sabato.

- Advertisement -

Le riprese video della riunione hanno mostrato mamma e figlio  che si incontrano per la prima volta in oltre tre decenni e mostra Li Jingwei rimuovere con cura la maschera del coronavirus di sua madre per esaminarle il viso prima di scoppiare in lacrime e abbracciarla.

“Trentatré anni di attesa, innumerevoli notti di desiderio e finalmente una mappa disegnata a mano dalla memoria, questo è il momento del perfetto rilascio dopo 13 giorni”, ha scritto Li sul suo profilo Douyin prima della prevista reunion. “Grazie a tutti coloro che mi hanno aiutato a ricongiungermi con la mia famiglia”.

Li è stato rapito vicino alla città sud-occidentale di Zhaotong nella provincia dello Yunnan nel 1989 e successivamente venduto a una famiglia che viveva a oltre 1.800 km di distanza.

- Advertisement -

Dopo aver tentato senza successo di convincere i genitori adottivi a controllare i database del dna per rintracciare le sue origini, si è rivolto al web, diffondendo un video, condiviso migliaia di volte, in cui ha mostrato una “mappa della mia zona natale che ho disegnato a memoria”, con un edificio simile ad una scuola, una foresta di bambù e un piccolo stagno.

“Sono un bambino che sta trovando la sua casa. Sono stato portato nell’Henan da un vicino calvo intorno al 1989, quando avevo circa quattro anni”, ha detto nel video, che è stato condiviso migliaia di volte.

“Questa è una mappa della mia zona natale che ho disegnato a memoria”, ha detto tenendo in mano una guida approssimativa del villaggio, che includeva elementi come un edificio che credeva fosse una scuola, una foresta di bambù e un piccolo stagno.

I rapimenti di bambini non sono rari in Cina, una società che attribuisce grande valore all’avere un figlio.

Molti bambini vengono rapiti in giovane età e venduti ad altre famiglie. Nel 2015 è stato stimato che ogni anno venivano rapiti 20.000 bambini.

Nel 2021 ci sono stati numerosi esempi di giovani uomini che si sono riuniti con i loro genitori biologici dopo tanto tempo.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati