Dati Covid in tempo Reale

All countries
266,127,465
Confermati
Updated on 6 December 2021 06:14
All countries
237,995,290
Ricoverati
Updated on 6 December 2021 06:14
All countries
5,270,942
Morti
Updated on 6 December 2021 06:14

Coronavirus. Boris Johnson torna al lavoro da lunedì. In GB 20mila morti

- Advertisement -

Agenpress – Il Primo Ministro britannico Boris Johnson sarebbe tornato alla sua scrivania in 10 Downing St. lunedì, due settimane dopo essere stato rilasciato da un ospedale di Londra. Il segretario agli Esteri, Dominic Raab, che ha assunto la carica di primo ministro, ha detto domenica che Johnson “non vede l’ora di andare”.

La Gran Bretagna ha registrato oltre 20.000 morti tra le persone ricoverate in ospedale con COVID-19, il quinto paese al mondo per raggiungere quel totale. Si pensa che altre migliaia siano morte nelle case di cura.

- Advertisement -

Johnson, 55 anni, ha trascorso una settimana al St. Thomas ‘Hospital, tra cui tre notti in terapia intensiva, dove gli è stato somministrato ossigeno e guardato tutto il giorno da operatori sanitari. Dopo essere stato rilasciato il 12 aprile, ha registrato un video messaggio ringraziando il personale dell’ospedale per avergli salvato la vita.

Johnson non è più stato visto in pubblico da quando, dopo essersi ripreso a Chequers, il ritiro del paese del primo ministro fuori Londra.

I politici dell’opposizione sostengono che il bilancio delle vittime del coronavirus della Gran Bretagna avrebbe potuto essere più basso se il governo conservatore di Johnson avesse imposto prima un blocco a livello nazionale. Chiedono anche di sapere quando e come il governo alleggerirà le restrizioni imposte il 23 marzo e che dureranno almeno il 7 maggio.

- Advertisement -

“Le decisioni devono essere prese più rapidamente e la comunicazione con il pubblico deve essere più chiara”, ha detto il leader del partito laburista Keir Starmer in una lettera a Johnson.

“Il pubblico britannico ha fatto grandi sacrifici per far funzionare il blocco”, ha scritto. “Meritano di far parte di una conversazione per adulti su ciò che verrà dopo.”

Nonostante il bilancio, che ha visto annunciati altri 813 decessi correlati al virus sabato, alcuni in Gran Bretagna stanno diventando impazienti delle restrizioni, che hanno bloccato gran parte dell’economia e della vita quotidiana. Il traffico stradale ha iniziato a ridursi dopo essere precipitato quando è stato imposto per la prima volta il blocco e alcune aziende hanno iniziato a riaprire dopo aver implementato misure di distanziamento sociale.

Gli scienziati affermano che il Regno Unito ha raggiunto l’apice della pandemia ma non è ancora fuori pericolo. Il numero di persone ricoverate in ospedale con COVID-19 è in calo e il numero di decessi giornalieri ha raggiunto il picco l’8 aprile.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati