Dati Covid in tempo Reale

All countries
179,239,054
Confermati
Updated on 21 June 2021 00:25
All countries
162,072,967
Ricoverati
Updated on 21 June 2021 00:25
All countries
3,881,437
Morti
Updated on 21 June 2021 00:25

Coronavirus. Brusaferro, epidemia diffusa in tutta l’Italia. Importante individuare gli asintomatici

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress –  “L’epidemia è oggi largamente diffusa in tutta l’Italia e non più localizzata. L’indice Rt, che descrive la velocità di diffusione del virus, da l’idea della crescita che stiamo vivendo: è in tutte le regione superiore a 1 e molte realtà lo superano ampiamente”.

Lo ha spiegato il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) Silvio Brusaferro, durante l’audizione in Commissione Igiene e Sanità del Senato. Siamo arrivati fin qui, ha aggiunto, “dopo un periodo estivo con numeri limitati e un periodo settembrino in lieve e progressivo aumento, che ha avuto il suo picco nelle ultime due settimane”. L’età mediana delle persone che contraggono l’infezione è “oggi di circa 40 anni, nel periodo di picco era 60-70. Nel periodo estivo circa 30 anni”.

E’ importante “individuare gli asintomatici” perché “individuare le persone portatrici del virus è la prima frontiera per fermare l’infezione. Bisogna tenere la curva dei nuovi contagi sotto una certa soglia, facendo in modo che le persone identificate come positive si possano tracciare. È importante”, ha proseguito, “continuare a tracciare i positivi, senza mollare la presa: se il numero è eccedente e non si può più fare, si adottano misure per ridurre il numero dei positivi sotto la soglia”.

“La disponibilità di anticorpi monoclonali sarà uno strumento molto importante e potente. C’è anche una produzione italiana, oltre a quella americana, che darà risultati nel prossimo anno. Quando saranno disponibili, la possibilità di trattare pazienti con determinati livelli di gravità consentirà di avere delle prognosi molto più favorevoli”.

Altre News

Articoli Correlati