Dati Covid in tempo Reale

All countries
161,817,437
Confermati
Updated on 14 May 2021 00:38
All countries
140,651,474
Ricoverati
Updated on 14 May 2021 00:38
All countries
3,358,150
Morti
Updated on 14 May 2021 00:38
spot_img

Covid. Positivi in aumento nel mondo del 14% nell’ultima settimana

AgenPress – Più di 3,8 milioni di nuovi casi di coronavirus sono stati registrati in tutto il mondo nell’ultima settimana, il 14% in più rispetto al precedente periodo di sette giorni, secondo un bollettino settimanale pubblicato a Ginevra mercoledì dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

La mortalità è aumentata del 5%, poiché nel periodo riportato sono stati registrati oltre 64.000 decessi, secondo i dati dell’organizzazione globale.

Tra il 22 e il 28 marzo, l’organizzazione globale è stata informata di 3.802.314 nuovi casi in tutto il mondo e di 64.187 decessi. Al 28 marzo, un totale di 126.372.442 casi e 2.769.696 decessi correlati a COVID sono stati segnalati in tutto il mondo.

La crescita più evidente dei casi è stata registrata nel Sud-est asiatico (+ 49%), nel Pacifico occidentale (+ 32%), Africa (22%), Nord e Sud America (11%) ed Europa (+ 11%).

La mortalità è aumentata in Sud-Est asiatico (+ 21%), Europa (7%), Pacifico occidentale (7%), Mediterraneo orientale (+ 5%), Nord e Sud America (+ 4%), ma allo stesso tempo è diminuita del 6 % Africa.

Negli ultimi sette giorni, oltre 1,6 milioni di persone hanno contratto l’infezione in Europa, oltre 23.000 sono morte. Il numero di casi in Nord e Sud America è aumentato di oltre 1,3 milioni nel periodo segnalato, mentre i decessi sono aumentati di 32.000. Nel sud-est asiatico, i medici hanno registrato oltre 437.000 nuovi casi di nuovo coronavirus, oltre 2.900 pazienti sono morti.

Il Brasile (oltre 533.000 nuovi casi) rappresenta la maggior parte dei casi registrati tra il 22 e il 28 marzo, seguito da Stati Uniti (oltre 421.000), India (oltre 372.000), Francia (oltre 254.000), Polonia (oltre 192.000), Turchia ( oltre 186.000), Italia (oltre 156.000), Germania (oltre 112.000), Ucraina (oltre 97.000), Russia (oltre 62.000), Ungheria (oltre 62.000) e Perù (oltre 60.000).

spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati