Dati Covid in tempo Reale

All countries
196,867,796
Confermati
Updated on 29 July 2021 12:56
All countries
176,525,130
Ricoverati
Updated on 29 July 2021 12:56
All countries
4,207,261
Morti
Updated on 29 July 2021 12:56

Egitto. Dopo pressioni di Trump, liberato studente americano di 24 anni

- Advertisement -
- Advertisement -

Agenpress – Uno studente di medicina americano egiziano di 24 anni è stato rilasciato dopo aver trascorso più di un anno in una prigione egiziana ed è tornato a casa negli Stati Uniti.

Mohamed Amashah è stato liberato domenica “dopo 486 giorni di detenzione arbitraria”, secondo la Freedom Initiative, l’organizzazione per i diritti umani che ha sostenuto a suo nome. È tornato negli Stati Uniti lunedì e “è tornato a casa a Jersey City, nel New Jersey per stare con i suoi cari”, ha dichiarato l’organizzazione in una nota.
“Il sollievo sul volto di tutta la famiglia” quando Amashah è arrivato all’aeroporto “non ha prezzo”, ha detto alla CNN Mohamed Soltan, presidente della Freedom Initiative ed ex prigioniero politico egiziano.
Amashah è stata arrestata al Cairo la scorsa primavera dopo aver protestato in piazza Tahrir e mostrato un cartello con la scritta “Libertà per tutti i prigionieri”. È stato accusato di aver abusato dei social media e di aiutare un gruppo terroristico. Amashah fece uno sciopero della fame nel marzo 2020 per protestare contro la sua prigionia. Non è chiaro se fosse ancora in sciopero della fame al momento del suo rilascio.
La Freedom Initiative ha affermato che “il rilascio di Amashah è gradito progresso e un passo avanti nella giusta direzione su cui speriamo sia costruito per il rilascio di altri prigionieri politici in Egitto, compresi i cittadini americani”.
“Noi della Freedom Initiative, la sua famiglia e i suoi amici siamo entusiasti della sua liberazione e torniamo a casa e vorremmo estendere il nostro più profondo apprezzamento ai membri del Congresso, alle organizzazioni della società civile, al Dipartimento di Stato, al Consiglio di sicurezza nazionale e all’ufficio del Vice Presidente per aver sostenuto il caso di Mohamed Amashah “, hanno detto nella loro dichiarazione lunedì.

 

Il rilascio di Mohamed Amashah, cittadino con doppia cittadinanza Usa ed egiziana, segue mesi di pressione del governo Trump. Amashah era stato arrestato nel marzo 2019 mentre esibiva al Cairo in piazza Tahrir, epicentro della primavera araba del 2011, un cartello con la scritta “libertà per tutti i prigionieri politici”.

“Diamo il benvenuto al rilascio del cittadino Usa Mohamed Amashah e ringraziamo l’Egitto per la sua cooperazione nel suo rimpatrio. Prima di imbarcarsi per tornare a casa, a New Jersey City, Amashah, 24 anni, ha rinunciato alla cittadinanza egiziana come condizione per la sua liberazione. Al pari di migliaia di prigionieri politici in Egitto, lo studente e’ stato tenuto in detenuto preventiva con le accusa di aver “fatto un uso improprio dei social media” e di aver “aiutato un gruppo terroristico”, secondo Freedom Initiative group, che ha seguito il caso. In base alle ampie leggi anti terrorismo, i procuratori egiziani hanno usato spesso queste accuse vaghe per ottenere il rinnovo dei 15 giorni di detenzione pre-processuale per mesi o anni, spesso con scarse prove.

Altre News

Articoli Correlati