Dati Covid in tempo Reale

All countries
179,912,915
Confermati
Updated on 23 June 2021 02:28
All countries
162,949,638
Ricoverati
Updated on 23 June 2021 02:28
All countries
3,897,391
Morti
Updated on 23 June 2021 02:28

Genzano di Roma – Approvata una mozione per istituire ufficialmente la “Giornata in memoria delle Vittime delle marocchinate”

- Advertisement -
- Advertisement -

Plauso dell’ANVM “Un esempio per altri Comuni. Chi dimentica è complice”


AgenPress. Il consiglio comunale di Genzano di Roma, mercoledì scorso, ha approvato la mozione che indica nel 18 maggio la data di celebrazione della “Giornata in memoria delle vittime delle Marocchinate” e impegna l’amministrazione a individuare un luogo da intitolare alle donne e agli uomini che nel 1943-1944 subirono le violenze delle truppe coloniali francesi.

“Ringraziamo il consiglio comunale che ha approvato la proposta all’unanimità dichiara soddisfatto Emiliano Ciotti, presidente nazionale ANVM e autore di libri sull’argomento – si tratta di un grande gesto di civiltà, che fa onore a tutta la città di Genzano.

La proposta è stata portata all’attenzione dell’assise dal consigliere comunale Fabio Papalia (Fratelli d’Italia), il quale ha ricordato l’uccisione, avvenuta a Velletri il 18 giugno 1944, dei genzanesi Benedetti Demetrio di 56 anni, Benedetti Giovanni di anni 20 e Micarelli Eugenia di 27 anni, mentre Benedetti Elena di 16 anni venne violata da due militari coloniali francesi.

“Lanciamo un appello a tutti i Comuni colpiti da questo flagello – dichiara Emiliano Ciotti, presidente nazionale dell’ANVM  – affinché i rispettivi consigli comunali approvino la delibera proposta dal nostro sodalizio, il cui testo è reperibile sul sito www.marocchinate.org.

Infine, auspichiamo che siano presto approvate le due proposte di legge, una presentata al Consiglio Regionale del Lazio e l’altra al Senato, per istituire ufficialmente la Giornata in ricordo delle Vittime delle Marocchinate.”

Sono moltissimi i Comuni italiani interessati da questa tragedia. Infatti, le violenze da parte dei coloniali francesi contro i civili italiani iniziarono con lo sbarco in Sicilia nel luglio 1943, proseguirono in Campania, nelle provincie laziali di Frosinone, Latina, Roma e Viterbo; in Toscana nel senese e nel grossetano e nell’isola d’Elba, per terminare alle porte di Firenze a fine luglio 1944.

 ANVM, Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate

Altre News

Articoli Correlati