La Russia ha bombardato una grande raffineria di petrolio in Ucraina

- Advertisement -

AgenPress – Le forze russe hanno bombardato grande raffineria di petrolio ucraina in una serie di attacchi sabato mattina, secondo un portavoce dell’esercito del paese.

La raffineria, nella città ucraina centrale di Kremenchuk, è stata colpita da “armi aeree e marittime a lungo raggio di alta precisione”. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo, il Magg. Gen. Igor Konashenkov, in un briefing. 

- Advertisement -

Konashenkov ha affermato che l’esercito russo ha distrutto gli impianti di stoccaggio che contenevano benzina e combustibili diesel che rifornivano le truppe ucraine nelle regioni centrali e orientali del paese.

La Russia ha anche colpito gli aeroporti militari di Poltava e Dnipro, città a est di Kremenchuk, usando missili ad alta precisione, ha detto Konashenkov.

Dmytro Lunin, il governatore della regione ucraina di Poltava, dove si trova la raffineria, ha detto che tre aerei russi hanno effettuato l’attacco verso le 6:00 ora locale. Lunin ha detto che non si sa se qualcuno sia rimasto ferito nell’attacco, ma che i servizi di emergenza hanno spento un incendio sabato mattina.

- Advertisement -

Lunin ha anche affermato che quattro missili russi hanno colpito altri obiettivi a Poltava intorno alle 2 del mattino. 

La più grande compagnia petrolifera ucraina Ukrnafta gestisce una raffineria di petrolio a Kremenchuk. 

L’attacco alla raffineria di petrolio arriva il giorno dopo che il Cremlino ha accusato Kiev di aver organizzato un attacco con un elicottero a un deposito di carburante civile all’interno del territorio russo. I filmati della struttura avvolta dalle fiamme sono emersi sui social media.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati