Dati Covid in tempo Reale

All countries
194,371,173
Confermati
Updated on 25 July 2021 01:47
All countries
174,728,527
Ricoverati
Updated on 25 July 2021 01:47
All countries
4,167,908
Morti
Updated on 25 July 2021 01:47

Marchetti (Lega): “Finora si è ragionato solo sulle chiusure, iniziamo a pianificare riaperture dove è possibile”

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress. Il deputato della Lega Riccardo Augusto Marchetti (commissario Lega in Regione Marche) è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Sulle riaperture. “La Lega è un partito di territorio, che governa 15 regioni e migliaia di comuni, è un partito che ha un rapporto costante con le attività produttive, i cittadini e le partite iva –ha affermato Marchetti-. Noi cerchiamo di dare risposte laddove queste sono state estremamente carenti nel Conte due. Nessuno di noi ha detto: riapriamo a tutti i costi, da domani tutti in piazza e al ristorante, abbiamo detto: laddove i numeri lo consentono, iniziano a pensare ad un piano di riaperture.

Il miglior decreto sostegni è quello di dare la possibilità a imprenditori, partite iva e lavoratori di tornare a lavorare. La nostra presenza ha fatto la differenza finora nel governo Draghi e continueremo a farci sentire, come abbiamo fatto anche sulla vicenda assurda che si può andare in vacanza all’estero, ma non si può uscire dal comune a Pasqua. Abbiamo sollevato la questione, purtroppo non siamo al governo da soli.

Quantomeno vorremmo avere una risposta su questa stortura, capire qual è stata la logica che ha portato a fare questa scelta. Siccome fino ad oggi si è lavorato e ragionato solo sulle chiusure, iniziamo a lavorare ad un piano sulle riaperture. In questo senso c’è stata un’apertura importante dal premier Draghi, già dal 15 aprile dovremmo iniziare a pianificare una prima riapertura”.

Sui vaccini. “C’è stato un fallimento dell’UE, chi è fuori come Gran Bretagna ha fatto da sola ed ha fatto meglio. Le dosi che vengono consegnate sono insufficienti. Inoltre, se vogliamo arrivare all’immunità di gregge in estate, c’è assoluta necessità di assunzione di medici ed infermieri. Tagli sanità anche con Lega al governo? E’ chiaro che le responsabilità bisogna prenderle nel bene e nel male, abbiamo riconosciuto che ci sono stati degli errori in passato anche quando eravamo al governo noi. Da questa consapevolezza bisogna ripartire. E’ anche vero che prima avevamo numeri inferiori che non ci permettevano di avere una voce in capitolo come quella di oggi”.

Altre News

Articoli Correlati