Omicidio Cerciello. Ridotte condanne per i due americani. Legale Helder, “compromesso schifoso”

- Advertisement -

AgenPress – La corte d’Assise d’Appello di Roma ha ridotto le condanne per Finnegan Lee Elder e per Gabriel Natale Hjorth, responsabili dell’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso con undici coltellate a Roma nel luglio del 2019. Per Elder la condanna scende a 24 anni, mentre per Hjorth a 22 anni. In primo grado erano stati condannati rispettivamente all’ergastolo e a 24 anni.

“Che schifo. Un compromesso per cercare di salvare un mentitore ma noi contiamo sempre sull’esistenza di un giudice a Berlino e a Strasburgo. Quello che è successo è indegno. Restano le bugie del testimone principale. Mi riferisco alle 53 bugie di Varriale”,  ha replicato  affermato l’avvocato Renato Borzone, difensore insieme con il collega Roberto Capra di Finnegan Lee Elder.

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati