Dati Covid in tempo Reale

All countries
347,282,497
Confermati
Updated on 22 January 2022 10:46
All countries
274,616,244
Ricoverati
Updated on 22 January 2022 10:46
All countries
5,604,853
Morti
Updated on 22 January 2022 10:46

Roma. Paolo Calissano trovato morto in casa. “Ucciso da overdose di psicofarmaci”. Aveva 54 anni

- Advertisement -

AgenPress – Il corpo senza vita dell’attore Paolo Calissano è stato trovato nella sua abitazione romana. Nato a Genova 54 anni fa e divenuto un volto celebre delle fiction negli anni Novanta-Duemila, secondo una prima ipotesi, sarebbe deceduto per un mix di farmaci. Nell’abitazione nel quartiere Balduina, sono state ritrovate diverse confezioni di medicinali e psicofarmaci che l’attore assumeva pare per curare una forma di depressione di cui soffriva.

Stando a quanto riportato dal quotidiano “La Repubblica”, le pillole erano sia nella camera dell’attore, sia sparse in cucina. Si ipotizza che la morte sia dovuta a un’overdose di farmaci fortuita o volontaria. In giornata sarà eseguita l’autopsia al Policlinico Gemelli.

- Advertisement -

Figlio di un ufficiale dell’aeronautica militare e di una nobile, Mercedes Galeotti de’ Teasti dei conti di Mantova, aveva iniziato a lavorare negli anni ’80 in uno spot televisivo, per poi perfezionare la tecnica di recitazione nel ’90 alla School of Arts dell’Università di Boston. Dopo alcune esperienze con i fotoromanzi debuttò nel cinema (“Palermo-Milano solo andata”) e in televisione. Diventò popolare grazie alle fiction: la serie americana ‘General Hospital’, “La dottoressa Gio” con Barbara D’Urso, le soap opera italiane “Vivere” e “Vento di ponente”, girata proprio nella sua città. Nel 2004 partecipò anche alla seconda edizione dell'”Isola dei famosi”, ritirandosi però a causa di un infortunio al ginocchio.

Negli ultimi anni il suo nome è stato legato ai fatti di cronaca. Per la morte di Ana Lucia Bandeira, l’attore scontò la condanna nella Comunità per tossicodipendenti “Fermata d’Autobus” di Trofarello. Libero grazie all’indulto nel 2007, tornò a recitare al Teatro Brancaccio di Roma nel musical “A un passo dal sogno”, che lasciò per motivi di salute. Poi incidente automobilistico e ancora la cocaina, della quale in seguito Calissano parlò in diverse occasioni, raccontando il suo tormento e la voglia di riscatto.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati