Strage di civili a Bucha. Zelensky, è un genocidio. E’ l’eliminazione dell’intera nazione

- Advertisement -

AgenPress – “Questo è un genocidio”, ha detto domenica il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, parlando dopo che sono emerse immagini di corpi di civili sparsi per le strade di Bucha, a nord-ovest della capitale Kiev.

 “L’eliminazione dell’intera nazione e del popolo. Siamo cittadini dell’Ucraina. Abbiamo più di 100 nazionalità. Si tratta della distruzione e dello sterminio di tutte queste nazionalità”.

- Advertisement -

“Si tratta della distruzione e dello sterminio di tutte queste nazionalità. Siamo cittadini ucraini e non vogliamo essere sottomessi alla politica della Federazione Russa.

“Questo è il motivo per cui veniamo distrutti e sterminati, e questo sta accadendo nell’Europa del 21° secolo. Questa è la tortura dell’intera nazione”. Zelensky ha descritto l’invasione russa come “la tortura dell’intera nazione”.

L’Ucraina non vuole essere “sottomessa alla politica della Federazione Russa”, ha detto Zelensky, aggiungendo che questo “è il motivo per cui veniamo distrutti e sterminati”.

- Advertisement -

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati