Ucraina sospende le relazioni commerciali con la Russia, che perderà 6 mld di dollari all’anno

- Advertisement -

AgenPress – La cessazione delle relazioni commerciali, avviata dal governo ucraino, costerà alla Russia circa 6 miliardi di dollari all’anno.

Lo ha annunciato il primo vice primo ministro ucraino Yulia Svyridenko durante la maratona nazionale dell’informazione.

- Advertisement -

“Il divieto alle importazioni russe bloccherà i guadagni annuali in valuta estera di almeno 6 miliardi di dollari. Ciò significa che il budget del nemico non riceverà questi fondi, non potrà utilizzarli per finanziare la guerra.

Anche oggi il governo ha deciso di confiscare con la forza la proprietà di due banche russe in Ucraina.

Abbiamo deciso di ritirare i diritti societari degli istituti finanziari che sono interamente o in parte di proprietà di residenti in Russia, come Sberbank of Russia, Joint-Stock Industrial Investment Bank. Il passo successivo è la decisione del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale, ma il governo ha compiuto oggi un passo importante”, ha detto Svyridenko.

- Advertisement -

Nonostante le previsioni degli analisti di un calo del 35-40 per cento del PIL ucraino, ha osservato che il governo è concentrato su misure che aiuteranno l’economia a riprendersi più rapidamente.

“Dobbiamo limitare l’importazione di beni che produciamo noi stessi, lo facciamo, abbiamo un elenco di importazioni critiche, ovviamente, dobbiamo stimolare il produttore nazionale”, ha affermato il Primo Vice Primo Ministro.

Anche nell’elenco delle priorità del governo c’è quello di seminare e dare ogni opportunità alle grandi imprese di lavorare in Ucraina. Secondo Sviridenko, 156 aziende si sono già trasferite nell’ovest del Paese, 100 delle quali sono già operative.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati