Fioramonti vuole tassare lo zucchero, per “indirizzare i comportamenti dei cittadini”

1673
Il ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti

Agenpress – Il ministro all’Istruzione Lorenzo Fioramonti parlando della Manovra in chiave di Green new deal, chiede di “velocizzare” le scelte – fa l’esempio di una rimodulazione dell’Iva fatta in modo “intelligente” e di quella che definisce la “sugar tax” che avrebbe il “doppio effetto positivo di indirizzare i comportamenti dei cittadini in modo più salutare” e di difendere l’ambiente.

Lo Stato deve cominciare a riscrivere le regole; e deve farlo con velocità. A chi dice ‘sì ma con gradualità’, rispondo che questo lo poteva dire Lindon Johnson nel 1966. Adesso la gradualità ha fatto il suo tempo. Adesso serve velocizzare, serve il coraggio”.

Serve il “coraggio di ripensare il sistema fiscale e di dire che la fiscalità non è mai neutra; impatta sulle scelte delle persone, le indirizza, e porta con sé un bagaglio normativo che dobbiamo sfruttare per raggiungere gli obiettivi” che ci poniamo per lo sviluppo sostenibile.

“Serve il coraggio di fare le prime mosse.  I cambiamenti climatici sono la più importante sfida che l’umanità si trova di fronte e invece viene affrontata come un problema del fine settimana”.