Roma: uffici in crescita del 121% nei primi 9 mesi del 2019

143

Agenpress. Nei primi nove mesi del 2019 il mercato delle locazioni di Uffici a Roma ha registrato un take-up di quasi 250.000 mq, in crescita del 121% circa rispetto allo stesso periodo del 2018 e superiore all’assorbimento totale annuo registrato in città negli anni precedenti.

E’ quanto emerge nel nuovo City News Roma realizzato dall’Ufficio studi di BNP Paribas Real Estate che evidenzia anche come sul fronte degli investimenti, tra gennaio e settembre 2019, Roma ha registrato transazioni in immobili non residenziali per circa 1,3 miliardi di euro, con un incremento del 37% circa rispetto allo stesso periodo di un anno prima e superiore del 55% circa rispetto alla relativa media decennale.

In particolare, da inizio anno sono stati investiti nel direzionale circa 620 milioni di euro (quasi il 50% dei volumi totali di Roma), risultato superiore alle medie quinquennali e decennali di riferimento (rispettivamente +20% e +55% circa). Al risultato dei primi tre trimestri del 2019 “ha contribuito – si legge nel report – la buona performance del Q3 con investimenti nel prodotto direzionale pari a quasi 340 milioni di euro, il secondo miglior Q3 degli ultimi dieci anni. Gli investimenti Ufci del Q3 2019 hanno riguardato due operazioni relative ad asset singoli (una nel CBD e una nell’Eur Core) ed un’operazione di portafoglio che ha coinvolto anche due immobili ubicati nel Greater Eur di Roma. Stabilità q-o-q per i rendimenti netti prime degli Uffici nel Q3 2019 in tutti i sottomercati. In particolare, il CBD permane al 4% e il Centro al 5%”.