Coronavirus. Rezza (Iss). Mascherine in luoghi chiusi evita contagio, altrimenti sciarpa e foulard

444

Agenpress – “L’utilizzo di mascherine nei luoghi pubblici chiusi da parte della popolazione generale può aiutare a ridurre la circolazione del coronavirus. Le mascherine, “e in particolare quelle con un grado di protezione maggiore, vanno innanzitutto assicurate agli operatori sanitari.

Così Gianni Rezza, direttore del Dipartimento malattie infettive dell’ Istituto Superiore di Sanità (Iss). “Dopodiché, se le persone riuscissero a coprirsi la bocca con una mascherina chirurgica, o in mancanza di questa anche con una sciarpa o un foulard, ad esempio quando vanno a fare la spesa, quando vanno alla posta o se devono andare a lavoro, sicuramente contribuirebbero a ridurre la circolazione virale. Si ridurrebbe, infatti, lo spargimento di droplet (goccioline di saliva) da parte di infetti asintomatici o pre-sintomatici, che pur senza sintomi, possono comunque diffondere il virus quando stanno vicino agli altri in luoghi chiusi”.