Dl rilancio: Nappi (Il Nostro Posto). “Infermieri di quartiere” è chimera, valorizzare la categoria

732
Severino Nappi, presidente del Movimento civico Campania il Nostro Posto

Agenpress – “Otto infermieri di quartiere ogni 50 mila abitanti, come previsto dal decreto rilancio, significa che per attivare questa rete di sicurezza sul nostro territorio, bisognerà assumere circa 900 nuove risorse quando all’appello ne mancano ancora 9 mila”.

Cosi’ Severino Nappi, presidente del Movimento civico Campania il Nostro Posto.

“L’infermiere di quartiere nella Campania di De Luca è una chimera, proprio come le ulteriori 7 mila assunzioni previste dai Concorsi fantasma – ad oggi ne è stato celebrato solo uno – aggiunge Nappi -, così come il bonus da destinare agli operatori sanitari: a un mese dalla promessa né medici né infermieri hanno ancora visto un euro”.

E conclude “La Regione prosegua subito con il piano assunzioni e si impegni a rivalutare gli stipendi della categoria chiudendo subito un accordo che premi gli operatori sanitari attraverso incentivi economici proporzionati al rischio biologico legato alle condizioni di lavoro”.