Milano. Arrestato 30enne italiano per propaganda Isis sui social

279

Agenpress –  Un trentenne italiano è stato arrestato dai Carabinieri del Ros per aver diffuso attraverso i social la propaganda dello Stato Islamico. L’uomo, radicalizzato fin dal 2015 e in contatto attraverso i social con altri estremisti, secondo le accuse istigava i propri interlocutori ad abbracciare il jihad globale contro tutti gli infedeli. L’accusa ipotizzata nei suoi confronti è istigazione a delinquere aggravata dall’uso del mezzo telematico.

Secondo le indagini del Ros, il trentenne aveva pienamente aderito alle posizioni più estremiste di matrice salafita ed era impegnato a diffondere l’ideologia dello Stato islamico attraverso diverse piattaforme social (da Facebook a Sound Cloud) condividendo immagini, video e documenti che esaltavano le violenze commesse dai terroristi dell’Is.