Fase 3, Fapi: “Turismo non decolla con prolungamento emergenza coronavirus”

288

AgenPress. “Il turismo non decolla, ma risente fortemente della scelta annunciata dal Governo di prolungare l’emergenza coronavirus fino al 31 dicembre. A che cosa è servito il bonus vacanze se poi si persevera nel diffondere paura?”.

Lo dichiara, in una nota, il presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto.

“In questo momento – aggiunge il leader della Fapi – l’Italia aveva bisogno di un messaggio di speranza, di rinascita e di sicurezza. I cittadini, invece, vivendo nel terrore di un ritorno dell’epidemia non spingono i consumi, e le imprese turistiche e ricettive, ferme già da alcuni mesi a seguito del lockdown, rischiano di chiudere definitivamente”.

“Senza una spinta forte e propositiva del Governo, – conclude Sciotto – la fase di recessione economica non si ferma, ma continua con conseguenze nefaste per la tenuta sociale del Paese”.