Governo. Mulé (FI), si scannano per le poltrone, dimenticando le priorità del Paese

293

AgenPress –  “Piuttosto che dedicarsi allo sport pietoso di spartirsi le poltrone offrendo al Paese uno spettacolo indecente, la maggioranza e il governo dovrebbero usare quelle poltrone per fare il loro lavoro: attuare, ad esempio, i provvedimenti che hanno attuato”.

Così in una nota Giorgio Mule’, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.

“Ad oggi invece sono centinaia e centinaia i decreti attuativi che mancano per rendere efficaci le leggi dei governi Conte. È un governo in panciolle che ha già fatto scadere 145 decreti attuativi e attende di convertirne alcune centinaia per dare seguito a misure legate all’emergenza Covid. Ma essendo impegnati a scannarsi come bande rivali per accaparrarsi una poltrona, con una deriva degna dei Paesi banana, dimenticano le priorità del Paese. Su tutte ne rimane una: andare al più presto alle elezioni e scacciare l’incubo dei governi guidati da Giuseppe Conte”.