Migranti. Berlino, “non lasciamo l’Italia da sola, non ripetiamo errori del passato”

560

AgenPress –  “Non lasciamo l’Italia da sola, non ripetiamo errori del passato”. Lo ha detto  il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas, a proposito della nuova ondata migratoria dalla Tunisia. “La crisi del coronavirus influenza i flussi migratori nel Mediterraneo”, ha spiegato Maas, sottolineando che “l’Italia è stata colpita di sorpresa da una forte ondata di migranti dalla Tunisia nelle scorse settimane. Non possiamo lasciarla da sola in questa situazione”. “Abbiamo già fatto questo errore in passato e non dobbiamo ripeterlo”.

“Di importanza decisiva è anche la collaborazione con i paesi di provenienza”, continua Maas, rilevando quindi che “come Unione Europea dobbiamo intraprendere sforzi insieme alla Tunisia per fare in modo che anche al tempo del Covid-19 le persone possano avere prospettive per il futuro migliori di un pericoloso viaggio attraverso il Mediterraneo”. “Per questo scopo ci impegneremo nell’ambito della presidenza del semestre europeo”, che fino a dicembre è della Germania.