Coronavirus. Oms, indossare la mascherina. Terminata missione in Cina per origini virus

382
Oms, direttore dell’agenzia Tedros Adhanom Ghebreyesus

AgenPress –  “Le soluzioni che abbiamo a disposizione adesso ci possono aiutare a sopprimere e controllare il coronavirus”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing sulla pandemia di Covid-19 citando come esempi di successo “l’Italia, la Spagna e la Corea del Sud”.

Il direttore dell’Agenzia dell’Onu ha voluto in parte correggere un concetto espresso nelle sue dichiarazioni iniziali quando, parlando dei vaccini in fase di sviluppo, ha detto che “al momento non c’è un proiettile d’argento contro il coronavirus” e “potrebbe non esserci mai”. “La soluzione è nelle nostre mani”, ha precisato Ghebreyesus, “se facciamo tutto quello che è necessario, non solo i governi ma anche le società nel loro complesso”.

“Indossando una mascherina mandiamo un messaggio potente alle persone che ci circondano e cioè che siamo uniti” in questa battaglia contro il coronavirus, ha detto ancora.  “Oltre all’igienizzante per le mani – ha raccontato – porto sempre con me una mascherina e la indosso quando mi trovo in posti affollati”.

Il team dell’Oms inviato in Cina per indagare sulle origini del coronavrius “ha concluso la sua missioni e ha posto le basi per ulteriori ricerche. Adesso inizieranno studi epidemiologici a Wuhan per identificare potenziali fonti di infezioni dei primi casi” di coronavirus.