Covid. Francia. Delfraissy, “questa seconda ondata sarà probabilmente più forte della prima”

330
Il presidente del comitato scientifico francese, Jean-Francois Delfraissy

AgenPress – “Questo virus è molto difficile. Abbiamo acquisito molte informazioni, ma non sappiamo tutto. Questa seconda ondata sarà probabilmente più forte della prima ondata e l’impatto sul sistema sanitario sarà immediato, nelle prossime tre settimane, nei servizi di rianimazione”.

Lo ha detto il presidente del comitato scientifico francese, Jean-Francois Delfraissy, ai microfoni di RTL. Per lui, attualmente, ci sono “probabilmente più di 50.0000 casi di coronavirus al giorno”. Delfraissy ritiene che questo dato si “vada verso i 100.000 casi al giorno”.

“Penso che molti nostri concittadini non sono ancora consapevoli di quanto ci attende. Posso capirlo, è qualcosa di molto difficile da accettare. Adesso  dobbiamo avere una visione che non sia soltanto francese, ma europea”. Vale a dire capire che “non è un problema di gestione in Francia o in questo o quell’altro Paese, ma che questa ondata sta invadendo l’insieme dell’Europa. Quello che accade è straordinario nel senso negativo del termine. La situazione “sarà vicina a quella di inizio marzo”.