Renzi, si vota nel 2023. Crisi politica non aperta da Italia Viva, è aperta da mesi

28

AgenPress –  “Non si vota, si vota nel 2023”. Lo dice il leader di Iv Matteo Renzi in conferenza stampa alla Camera, tornando a negare l’ipotesi di elezioni anticipate.  “Non ci sono stati contatti con il presidente del Consiglio”.

“Se c’è un’apertura politica vera, si misura in Parlamento non in un angolo di una piazza. Abbiamo fatto i tavoli politici, se vuoi fare un’apertura vera la fai sui contenuti”.

“L’appello di Mattarella è stato uno dei più belli mai fatti ma costruire, lo sanno bene chi crede nella logica di grandi costruttori di cattedrali, non si fa sulla sabbia. Bisogna chiarire cosa si fa, non è che ogni volta ci si rimette in gioco. Se invece non è chiaro dove vogliamo arrivare non c’è alcuna costruzione possibile. Prima di costruire vogliamo vedere il progetto”, ha detto ancora Renzi, dopo aver annunciato le dimissioni delle ministre Bellanova e Bonetti.

“E’ molto più difficile lasciare una poltrone che aggrapparsi allo status quo. Noi viviamo una grande crisi poltica, stiamo discutendo dei pericoli legati alla pandemia. Davanti a questa crisi il senso di responsabilità è quello d risolvere i problemi, non nasconderli. La crisi politica non è aperta da Italia Viva, è aperta da mesi”