Francia. Ballottaggio elezioni presidenziali. Affluenza record, alle 17 quasi il 60% degli aventi diritto

- Advertisement -
- Advertisement -
AgenPress –  Gli elettori francesi si sono recati in massa alle urne per il secondo turno delle elezioni parlamentari di domenica, durante le quali il partito di estrema destra Rassemblement National (RN) potrebbe emergere come la forza più forte, indebolendo gravemente l’autorità del presidente Emmanuel Macron.
L’affluenza alle urne si è attestata al 59,71% verso le 17:00 (15:00 GMT), in aumento rispetto al 38,11% registrato a quel momento durante il secondo turno di votazioni del 2022, ha affermato il Ministero dell’Interno. È stato il livello di affluenza pomeridiana più alto dal 1981, hanno affermato i sondaggisti Harris Interactive e Ipsos, a dimostrazione del forte interesse pubblico per un’elezione che ha polarizzato le opinioni politiche.
Le due agenzie prevedono un’affluenza finale intorno al 67%, un livello mai visto dal 1997.
Gli ultimi sondaggi d’opinione hanno previsto che il RN vincerà la maggior parte dei seggi nell’Assemblea nazionale, ma hanno previsto che potrebbe non raggiungere la maggioranza assoluta. Un parlamento in stallo preannuncia un periodo prolungato di instabilità e stallo politico nella seconda più grande economia della zona euro.
Se il partito nazionalista ed euroscettica RN riuscisse a ottenere la maggioranza, inaugurerebbe il primo governo di estrema destra in Francia dopo la Seconda guerra mondiale e sconvolgerebbe l’Unione Europea, in un momento in cui i partiti populisti stanno rafforzando il loro sostegno in tutto il continente.
- Advertisement -

Potrebbe Interessarti

- Advertisement -

Ultime Notizie

- Advertisement -