Afghanistan. Gli afgani espulsi dall’Iran, dove si erano recati per trovare lavoro, raccontano maltrattamenti e torture

- Advertisement -

AgenPress – Gli afgani che sono stati recentemente espulsi dall’Iran hanno parlato apertamente delle difficoltà estreme e dei maltrattamenti.

I cittadini afgani affermano di aver affrontato minacce per raggiungere l’Iran, ma sono stati espulsi dopo settimane.

- Advertisement -

Khaled, sua sorella Fatima e il resto della loro famiglia sono stati costretti a venire in Afghanistan dalle forze iraniane. Sono andati illegalmente in Iran attraverso Nimroz.

“Siamo stati costretti ad andare in Iran, qui non ci sono opportunità di lavoro. Tutti sanno che i viaggi illegali comportano problemi. Lì puoi trovare un lavoro difficile con redditi bassi”, ha detto Khalid.

“Quando ci hanno arrestato, ci siamo trovati di fronte a minacce immorali e orribili. Alcuni di loro sono brave persone, ma molti pensano che gli afgani non siano umani”, ha detto Fatima.

- Advertisement -

La disoccupazione e la povertà sono le ragioni principali dei viaggi illegali dei cittadini afgani nei paesi vicini, in particolare in Iran.

“Single o sposati, tutti coloro che vanno in Iran se ne vanno a causa della povertà. Ci hanno arrestato e trattato con crudeltà”, ha detto Baridad, un deportato.

Funzionari locali nella provincia di Nimroz hanno affermato di aver condiviso le accuse di maltrattamento con gli alti funzionari dell’Emirato islamico per affrontare la questione attraverso la diplomazia.

“Alcuni afgani, principalmente single, si sono lamentati del trattamento riservato alle forze iraniane oltre confine. Hanno rivendicato maltrattamenti e torture da parte delle forze iraniane”, ha affermato Mohammad Reza Khalili, un funzionario di frontiera.

“Ci sono problemi nelle vie contro i rifugiati. A volte li espellono dall’Iran”, ha affermato Mallawi Sediqullah Nusrat, capo della direzione per i rifugiati e i rimpatri di Nimroz.

Centinaia di afgani ogni giorno si dirigono in Iran per cercare opportunità di lavoro, ma i funzionari iraniani deportano coloro che arrivano illegalmente.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati