Ascoli Piceno. Ex carabiniere ucciso con tre colpi di arma da fuoco

- Advertisement -

Agenpress – Antonio Cianfrone, di 51 anni originario di Chieti, ex carabiniere in servizio alla stazione di Monsampolo del Tronto, dove risiedeva,  è stato ucciso stamattina, con tre colpi di pistola, mentre passava lungo la pista ciclopedonale di Spinetoli (Ascoli Piceno).

A sparare, una persona con il volto coperto da un casco che è poi fuggita su una moto guidata da un complice che lo aspettava a pochi metri.

- Advertisement -

Sul posto, il comandante provinciale dei carabinieri Ciro Niglio e il procuratore di Ascoli Umberto Monti.

Era stato allontanato dall’Arma dopo un suo coinvolgimento in un’inchiesta per concussione. Secondo una prima ricostruzione, si è trattato di un’esecuzione: contro la vittima sono stati esplosi tre colpi di arma da fuoco.  A dare l’allarme è stata una donna ma non è chiaro se abbia o meno assistito all’agguato. L’omicidio è avvenuto lungo una pista ciclabile nella frazione di San Pio.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati