Cina. Quattro positivi al Covid a Wuhan, milioni di persone in lockdown

- Advertisement -

AgenPress – Quasi un milione di persone in un sobborgo di Wuhan, la città centrale della Cina dove è stato registrato per la prima volta il coronavirus, sono state bloccate.

Ai residenti del distretto di Jiangxia è stato ordinato di rimanere all’interno delle loro case o dei loro complessi per tre giorni dopo che sono stati rilevati quattro casi di Covid asintomatici.

- Advertisement -

La Cina segue una strategia “zero Covid”, inclusi test di massa, rigide regole di isolamento e blocchi locali.

Ciò ha provocato un numero molto inferiore di morti rispetto a molti altri paesi.

Ma la strategia sta affrontando una crescente opposizione poiché le persone e le aziende continuano a far fronte alla pressione delle restrizioni .

- Advertisement -

A Wuhan, una città di 12 milioni di persone, due giorni fa test regolari hanno rivelato due casi asintomatici.

Altri due casi sono stati trovati attraverso il tracciamento dei contatti e poco dopo è stato emesso l’ordine di blocco.

Dal Covid dipendono le decisioni di viaggio, le scelte sportive, i tempi di una giornata di attività e, in alcuni casi, anche la capacità di trovare lavoro.

Il resto del mondo potrebbe essere andato avanti, ma in Cina sta testando, scansionando, mostrando scansioni, altri test, scansionando di nuovo, pianificando il prossimo test ecc ecc.

La minaccia di essere rinchiusi o di vedersi negato il permesso di lasciare una città incombe costantemente sull’intera popolazione.

Nelle città che hanno avuto i lockdown più lunghi e severi c’è stanchezza per la minaccia Covid.

Per le decine di milioni di persone che vivono in posti come Jilin City, Changchun, Xi’an e Shanghai, l’idea di dover rimanere di nuovo a casa per mesi sembra insopportabile.

L’approccio zero Covid della Cina ha impedito agli ospedali di essere pieni  e ha mantenuto i tassi di mortalità molto più bassi di quanto sarebbero stati altrimenti, ma, a un certo punto, la Cina dovrà trovare un modo per andare avanti.

Il mese scorso, Shanghai – la gigantesca capitale finanziaria della Cina con quasi 25 milioni di residenti – è finalmente uscita da un severo blocco di due mesi, sebbene i residenti si stiano adattando a una “nuova normalità” di frequenti test di massa.

Un numero crescente di aziende cinesi e linee di produzione in fabbrica stanno mantenendo un sistema a circuito chiuso per perseguire l’obiettivo di eliminare completamente il Covid.

Al fine di mantenere aperte parti dell’economia, ai dipendenti è stato detto di vivere temporaneamente nei loro luoghi di lavoro per ridurre al minimo i contatti tra lavoro e casa.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati