Dati Covid in tempo Reale

All countries
260,876,508
Confermati
Updated on 27 November 2021 02:58
All countries
233,913,531
Ricoverati
Updated on 27 November 2021 02:58
All countries
5,206,264
Morti
Updated on 27 November 2021 02:58

Fabrizio Cicchitto (ReL): Odiavate Craxi? Mali italiani iniziano con Mani pulite

- Advertisement -

Agenpress. l’Italia è stato l’unico paese europeo nel quale ben cinque partiti democratici, rappresentati in parlamento, sono stati spazzati via non dal voto degli elettori, ma da un circo mediatico-giudiziario costituito dal pool di Milano, dal pool di quattro quotidiani (Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa, L’Unità) i cui direttori concordavano la linea ogni sera, dal Tg3 di Sandro Curzi, già direttore di Radio Praga, e da Samarcanda di Santoro.

Certamente l’Italia è stata dominata da un sistema di finanziamento irregolare andato sotto il nome di Tangentopoli che coinvolgeva tutti i grandi gruppi pubblici e privati e tutti i partiti del cosiddetto arco costituzionale senza eccezione alcuna. Addirittura la sinistra di Base fu fondata da Enrico Mattei allora presidente dell’Eni.

- Advertisement -

In questo quadro il PCI era il partito più finanziato irregolarmente di tutti: sommava insieme l’elevatissimo finanziamento proveniente dall’URSS, la rendita petrolifera dell’Eni, il commercio estero, i contributi degli imprenditori privati per servizi resi dalle amministrazioni locali rosse.

Craxi fu criminalizzato e demonizzato in tutti i modi: il lancio organizzato delle monetine a largo Febo fu la versione moderna di piazzale Loreto. Bisogna anche dire che “i ragazzi di Berlinguer” (Occhetto, D’Alema, Veltroni, Violante) che in modi e tempi diversi hanno messo in moto questa bella operazioni non sono però riusciti mai a conquistare il potere.

Prima sono stati bloccati da Berlusconi, adesso, avendo liquidato in questo modo i socialisti, si ritrovano alleati con i grillini e rischiano di perdere le prossime elezioni ad opera dei sovranisti di Salvini e della Meloni. Davvero un bel capolavoro messo in atto da questi autentici “scienziati della politica”.

- Advertisement -

Se oggi l’Italia è combinata in questo modo, con un sistema politico caratterizzato da alcune forze politiche molto spostate a destra e da un Movimento incapace di intendere e di volere larga parte della responsabilità sta in chi ha voluto imprimere una svolta totale alla dialettica politica attraverso l’uso politico della giustizia con conseguenze devastanti per tutti e con un processo di decerebralizzazione e di imbarbarimento della dialettica politica nel nostro paese.

Così Fabrizio Cicchitto, presidente di Riformismo e Liberta’, ex presidente della commissione affari esteri della Camera.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati