Federalimentare: rischio aumento prezzi prodotti al consumo

- Advertisement -

Unione Naz Consumatori: accusa gravissima e preoccupante, intervenga Governo


AgenPress. Per Federalimentare orzo, mais e soia registrano tassi di aumento dei prezzi fino al 50% a maggio 2021 rispetto a ottobre 2020, anche per colpa dei rialzi del petrolio, dei metalli, dei costi dei noli e dei container.

- Advertisement -

“Un’accusa gravissima e preoccupante. Non vorremmo ritrovarci come ai tempi del rialzo del prezzo del grano. Ogni speculazione va subito bloccata. Per questo ci rivolgiamo ai ministri competenti, sia a quello delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli che a quello dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, perché accertino immediatamente le ragioni di questi incrementi astronomici e approntino, anche in sede europea, possibili interventi correttivi per calmierare i prezzi e contrastare ricarichi anomali e ingiustificati” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati