Dati Covid in tempo Reale

All countries
177,086,331
Confermati
Updated on 15 June 2021 12:01
All countries
159,574,070
Ricoverati
Updated on 15 June 2021 12:01
All countries
3,829,041
Morti
Updated on 15 June 2021 12:01

Florida. La polizia arresta un bambino di 8 anni. Polsi troppo piccoli per le manette

AgenPress – Gli agenti di polizia di una scuola elementare della Florida hanno arrestato un bambino di 8 anni che avrebbe colpito un insegnante.

Parte del filmato del bodycam della polizia di Key West dell’arresto del dicembre 2018 è stato rilasciato lunedì dall’avvocato per i diritti civili Ben Crump, che rappresenta la madre del ragazzo.
Martedì ha intentato una causa federale, sostenendo che gli ufficiali hanno usato la forza eccessiva, che i funzionari scolastici non sono intervenuti e che la città e il distretto scolastico hanno violato l’Americans with Disabilities Act.
Ma in una dichiarazione al Miami Herald lunedì, il capo della polizia di Key West Sean T. Brandenburg ha detto che i suoi ufficiali non hanno fatto nulla di male e che hanno seguito le procedure operative standard.
La madre, Bianca N. Digennaro, ha dichiarato martedì in una conferenza stampa di Zoom che suo figlio è stato arrestato, portato in prigione, prese le impronte digitali,  tamponato con il DNA e che quel giorno è stato scattato la foto segnaletica.
Il ragazzo – che era alto 3 piedi e mezzo e pesava 64 libbre, ha detto Crump – è stato accusato di batteria criminale. Sua madre ha combattuto il caso in tribunale per nove mesi fino a quando un pubblico ministero ha archiviato le accuse.
I video della telecamera del corpo mostrano un bambino di 6 anni che singhiozza e implorazione con gli agenti durante l'arresto
Crump, Devon Jacob e Sue-Ann Robinson rappresentano Digennaro nella causa.
“Questo è un esempio straziante di come i nostri sistemi educativi e di polizia addestrino i bambini a essere criminali trattandoli come criminali – se condannato, il bambino in questo caso sarebbe stato un criminale condannato a otto anni”, ha detto Crump in una dichiarazione . “Questo ragazzino è stato deluso da tutti coloro che hanno avuto un ruolo in questo orribile incidente.”
Jacob, l’avvocato di Digennaro, ha detto che il commento del capo secondo cui si trattava di un arresto standard era proprio il problema.
“Questo è il problema. Ecco perché abbiamo questa causa. Questo finirà con questo contenzioso”, ha detto.
Val E. Winter, assistente capo dello stato della contea di Monroe, ha dichiarato in una e-mail che è stata condotta una valutazione della salute mentale sul ragazzo, in collaborazione con il suo avvocato, e che ha stabilito che era nel migliore interesse del bambino respingere le accuse, sulla base di età e valutazione mentale.
Il caso è stato archiviato una volta che l’ufficio ha ricevuto la conferma dei servizi sulla base del rapporto del medico, ha detto Winter.
Il distretto scolastico della contea di Monroe ha rifiutato di commentare. La scuola elementare non ha risposto a una richiesta di commento. L’insegnante non è stato in grado di essere raggiunto.
L’insegnante non ha subito “ferite evidenti” dal pugno, afferma il rapporto.
La parte del filmato della telecamera del corpo della polizia, fornito da Crump, inizia in seguito quando tre agenti si muovono per arrestare il ragazzo, che è seduto e piange.
“Figliolo, sai dove stai andando? Andrai in prigione”, dice un agente.
L’ufficiale gli chiede di mettere le mani contro un armadio e poi dà una pacca sul ragazzo, come mostra il video. L’ufficiale chiede quindi al ragazzo di mettere le mani dietro la schiena e lui obbedisce. L’agente cerca quindi di mettere le manette al ragazzo, ma si rende subito conto che le manette non si adattano ai suoi polsi.
“Le tue mani sono troppo piccole”, dice l’ufficiale.
Gli agenti invece gli chiedono di tenere le mani davanti a sé, il video mostra, e poi sembrano accompagnarlo verso un veicolo della polizia, ma il video termina prima che raggiungano il veicolo.
“Capisci che è molto grave, ok?” dice un altro ufficiale. “Odio che tu mi metta in questa posizione in cui devo farlo. OK? Va bene? Il fatto è che hai fatto un errore, ora è il momento di imparare da esso e crescere da esso, giusto? Non ripetere lo stesso errore di nuovo, ok? “
Secondo il rapporto della polizia, la scuola ha contattato i genitori del ragazzo prima di arrestarlo.
Jacob, l’avvocato della famiglia, ha criticato le azioni della polizia coinvolta nell’incidente.
“In qualità di ex ufficiale di polizia, sono sconvolto dalla condotta di questi agenti”, ha detto. “Le loro azioni e il trattamento di questo ragazzo, oltre ad essere inappropriati, deviano dalle procedure di polizia ampiamente accettate per quanto riguarda il trattamento di minori e disabili”.
Crump, che rappresenta anche la famiglia di George Floyd , ha detto che il ragazzo è birazziale, con una madre italiana e un padre afroamericano.
“Stiamo cercando di lottare per il bambino di Bianca Digennaro ma (anche) per altri bambini piccoli emarginati che il sistema cercherà di mettere sulla conduttura scuola-prigione prima ancora che raggiungano l’adolescenza”, ha detto.
Digennaro ha detto che suo figlio, che ora ha 10 anni, sta meglio ma che l’incidente è stato traumatico.
“Ho il cuore spezzato che sia successo a mio figlio”, ha detto.
“Sono qui solo per mio figlio perché mi rifiuto di lasciare che lo rendano un criminale o condannato a morte all’età di 8 anni”.
spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati