Dati Covid in tempo Reale

All countries
195,705,870
Confermati
Updated on 27 July 2021 16:53
All countries
175,724,944
Ricoverati
Updated on 27 July 2021 16:53
All countries
4,188,862
Morti
Updated on 27 July 2021 16:53

Hong Kong. Condannati Jimmy Lai e altri 8 attivisti pro democrazia

- Advertisement -
- Advertisement -

Agenpress – Un tribunale di Hong Kong ha condannato il magnate dei media pro-democrazia Jimmy Lai e altri otto eminenti attivisti dell’opposizione per il loro ruolo in un’assemblea non autorizzata al culmine delle proteste del 2019 .

Gli altri imputati includevano “il padre della democrazia di Hong Kong” Martin Lee e le figure pro-democrazia veterane Albert Ho e Lee Cheuk-yan. Sono stati accusati di aver organizzato e preso parte a una protesta pacifica sull’isola di Hong Kong il 18 agosto 2019, che era stata bandita dalla polizia. Tra i nove imputati, tutti tranne gli ex legislatori Au Nok-hin e Leung Yiu-chung si sono dichiarati non colpevoli.
Giovedì, il giudice Amanda Woodcock ha condannato gli imputati. Le accuse comportano una pena massima di cinque anni di reclusione.
“L’accusa è in grado di dimostrare oltre ogni ragionevole dubbio che tutti gli imputati hanno organizzato quella che equivaleva a un’assemblea non autorizzata il 18 agosto 2019”, ha detto alla corte.
La decisione ha fatto seguito a un processo di 20 giorni a febbraio e marzo, uno dei tanti emersi dai disordini durati quasi un anno che hanno scosso la città nel 2019.
Il giorno in questione, centinaia di migliaia di manifestanti hanno marciato da Victoria Park a Central tra le manifestazioni a favore della democrazia in corso, dove hanno chiesto una maggiore responsabilità del governo e un’indagine indipendente sulla brutalità della polizia. Gli organizzatori hanno affermato che fino a 1,7 milioni di persone hanno preso parte alle proteste, sebbene la CNN non sia in grado di verificare in modo indipendente la stima.
Audrey Eu, un avvocato che rappresentava Lai, ha sostenuto in tribunale che alla polizia non dovrebbe essere dato il potere di vietare le proteste pacifiche perché violerebbe la tutela costituzionale della libertà di riunione. Ha anche sostenuto che gli imputati stavano semplicemente allontanando i manifestanti dal Victoria Park a causa del sovraffollamento.
Tuttavia, il giudice ha detto che la corte suprema di Hong Kong ha precedentemente confermato la legalità della polizia che vieta le proteste per proteggere l’interesse pubblico, e ha detto che non c’erano “motivi validi e discutibili” per suggerire che gli imputati stavano solo disperdendo la folla.
“La decisione di perseguire resta l’unica autorità del Dipartimento di Giustizia”, ​​ha aggiunto. “Non sono stati sollevati motivi per giustificare un’interferenza con quella decisione”.
Parlando prima della sessione del tribunale, l’attivista veterano pro-democrazia Lee Cheuk-yan ha ringraziato gli abitanti di Hong Kong per il loro sostegno e li ha invitati a continuare la lotta per la democrazia.
“Continueremo a marciare, qualunque cosa accada nel futuro. Crediamo nel popolo di Hong Kong. La vittoria è nostra se il popolo di Hong Kong è persistente”, ha detto.
Un altro imputato, “Longhair” Leung Kwok-hung, ha ripetutamente cantato “la protesta pacifica non è un crimine” in aula, un canto sentito anche fuori, dove si erano radunati i sostenitori. Il tribunale ha aperto alcune altre aree come estensioni del tribunale per accogliere la folla.
I sostenitori hanno cantato slogan di protesta fuori dall’edificio del tribunale prima che il verdetto fosse emesso.
Lai, che possiede il tabloid pro-democrazia Apple Daily ed è un importante critico di Pechino , è stato incarcerato per mesi, affrontando una serie di accuse relative al 2019 e ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale imposta alla città da Pechino lo scorso anno.
Il verdetto di giovedì arriva pochi giorni dopo che Pechino ha approvato una nuova legge elettorale “patriottica” per Hong Kong che limiterà drasticamente la capacità della gente comune di eleggere i propri leader e potrebbe segnare la fine della tradizionale opposizione pro-democrazia della città.

Altre News

Articoli Correlati