Iran. Ali Khamenei concede la grazie e commuta le condanne a morte ad oltre 2.200 detenuti

- Advertisement -

AgenPress –  Il leader iraniano Ali Khamenei ha graziato o commutato le sentenze di 2.272 detenuti domenica, in occasione delle due feste musulmane di Eid al-Adha (festa del sacrificio, che si è celebrata il 10 luglio) e di Eid al-Ghadir (che quest’anno cade il 18 luglio).

La grazia o la commutazione della pena in Iran non si applica ad alcuni tipi di condanne, tra cui il contrabbando di droga e bevande alcoliche, la rapina a mano armata, il rapimento, la corruzione e lo stupro.

- Advertisement -

Circa 811 detenuti su 2.272 sono stati rilasciati e le condanne a morte di altri 43 sono state commutate, secondo quanto riportato dall’IRNA. Tra i 2.272 detenuti, 21 erano prigionieri di sicurezza (il termine usato per i prigionieri politici nel sistema giudiziario iraniano) e almeno 188 donne, ha aggiunto l’IRNA. I musulmani sciiti celebrano l’Eid-al Ghadir, il giorno in cui il Profeta Mohammad nominò il primo Imam sciita Ali come suo successore.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati