La Russia non chiederà all’UE di revocare le sanzioni, ma non rimarranno senza risposta

- Advertisement -

AgenPress  – Un portavoce del ministero degli Esteri russo ha detto a una testata locale che Mosca non chiederà all’UE di revocare le sanzioni, nonostante il Cremlino avesse precedentemente descritto le azioni dell’Occidente come “guerra economica”.

“Non agiremo come firmatari in termini di revoca delle sanzioni. Abbiamo un margine di sicurezza. E l’Unione Europea non è il centro dell’universo”, ha detto a Ria Novosti il ​​rappresentante Nikolai Kobrinets.

- Advertisement -

Il media statale ha riportato affermazioni secondo cui il governo russo ha pianificato 100 iniziative per contrastare le sanzioni. 

La Russia avverte l’Unione europea che le sue azioni “non rimarranno senza risposta”.

L’agenzia di stampa RIA ha citato venerdì un alto funzionario del ministero degli Esteri dicendo che il confronto con Mosca non sarebbe nel migliore interesse del blocco.

- Advertisement -

“Le sanzioni irresponsabili di Bruxelles stanno già influendo negativamente sulla vita quotidiana degli europei comuni”, ha detto all’outlet Nikolai Kobrinets.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati