Dati Covid in tempo Reale

All countries
180,787,316
Confermati
Updated on 25 June 2021 08:34
All countries
163,714,420
Ricoverati
Updated on 25 June 2021 08:34
All countries
3,916,469
Morti
Updated on 25 June 2021 08:34

Lecce. Sonia uccisa con 20 coltellate. Fermato il fidanzato

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress –  E’ stato catturato questa mattina il presunto responsabile dell’omicidio di Sonia Di Maggio, la 29enne uccisa con 20 coltellate ieri sera a Minervino di Lecce mentre era in compagnia del suo fidanzato. Si tratta dell’ex fidanzato della giovane, un 39enne di Torre Annunziata (Napoli).

Sarebbe stato fermato dagli agenti del commissariato di Otranto, mentre a piedi cercava di raggiungere un mezzo con il quale allontanarsi dal Salento.  L’arrestato è Salvatore Carfora, di 39 anni di Torre Annunziata (Napoli), con precedenti penali. Aveva ancora gli indumenti e lo zainetto che indossava al momento del delitto quando è stato fermato dagli agenti del commissariato di  Otranto nei pressi della stazione ferroviaria. L’arma del delitto non è stata ancora trovata.

A quanto si apprende da fonti investigative, era da poco uscito dal carcere dove era finito per aver ferito a coltellate un parcheggiatore abusivo durante una lite.  L’uomo è stato sottoposto a fermo e viene ora interrogato nel commissariato di Otranto. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, ieri sera il 39enne avrebbe aggredito i due fidanzati, cogliendoli di sorpresa alle spalle, mentre camminavano per strada mano nella mano. Probabilmente l’obiettivo era il nuovo fidanzato di Sonia e lei gli avrebbe fatto da scudo per proteggerlo, venendo uccisa.

Alcuni passanti che hanno assistito alla scena hanno provato a rianimare Sonia, fino all’arrivo del 118 ma quando i medici sono arrivati la giovane era già morta.  Sonia Di Maggio è stata uccisa a coltellate a Specchia Gallone, frazione di Minervino di Lecce. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la donna avrebbe avuto una discussione con l’ex compagno, un uomo residente in Campania e venuto nel piccolo centro salentino per una sorta di regolamento dei conti.

Dopo una violenta discussione, sembra che l’uomo abbia sferrato alcune coltellate all’indirizzo della 29enne raggiunta in parti vitali. L’assassino è fuggito a piedi e ora viene ricercato dalle forze dell’ordine. Sonia Di Maggio, originaria di Rimini, sembra si fosse trasferita per ricominciare una nuova vita dopo una relazione difficile.

 

Altre News

Articoli Correlati