Leopoli. Oltre 100 passeggini per ricordare i bambini uccisi dalle truppe russe

- Advertisement -

AgenPress – Le vittime nell’invasione russa dell’Ucraina stanno aumentando. Nel centro di Leopoli, attivisti e autorità locali hanno posizionato 109 passeggini vuoti per simboleggiare i bambini uccisi durante l’invasione.

Secondo l’ufficio del procuratore generale dell’Ucraina, 109 bambini sono stati uccisi. L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha preso atto del rapporto dell’ufficio venerdì.

- Advertisement -

Almeno 816 persone sono state uccise e 1.333 sono rimaste ferite dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, ha affermato venerdì l’Ufficio delle Nazioni Unite per i diritti umani. 

La maggior parte delle vittime era dovuta “all’uso di armi esplosive con un’ampia area di impatto, compresi i bombardamenti di artiglieria pesante e sistemi di lancio multiplo di razzi e attacchi aerei missilistici”, ha affermato l’OHCR in un rapporto.

Le vittime includono 152 uomini, 116 donne, sette ragazze e 16 ragazzi, oltre a 36 bambini e 489 adulti il ​​cui sesso è ancora sconosciuto, ha affermato l’agenzia delle Nazioni Unite.

- Advertisement -

L’OHCR ha affermato di “ritenere che le cifre effettive siano considerevolmente più elevate, soprattutto nei territori controllati dal governo e soprattutto negli ultimi giorni, poiché la ricezione di informazioni da alcune località in cui sono in corso intense ostilità è stata ritardata e molte segnalazioni sono ancora in attesa di conferma”. 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati