Dati Covid in tempo Reale

All countries
347,426,859
Confermati
Updated on 22 January 2022 13:46
All countries
274,735,174
Ricoverati
Updated on 22 January 2022 13:46
All countries
5,605,259
Morti
Updated on 22 January 2022 13:46

“Molestie di massa”. Facebook rimuove rete No Vax in Italia. Faceva attività di squadrismo

- Advertisement -

AgenPress – La società Meta rimuove su Facebook una rete di account collegata al movimento anti-vaccinazione chiamato V_V che ha avuto origine in Italia e in Francia e ha preso di mira medici, giornalisti e politici con “molestie di massa” e “brigading”, squadrismo.

“Le persone dietro questa attività hanno fatto affidamento su una combinazione di account autentici, duplicati e falsi per commentare in massa i post di Pagine, realtà editoriali e individui, per intimidirli e metterli a tacere. Prenderemo provvedimenti qualora trovassimo ulteriori violazioni”, spiega Meta che ha collaborato con governo e polizia.

- Advertisement -

L’azione intrapresa in Italia è parte di una serie di interventi sulla sicurezza che Meta ha avviato in sei diversi paesi. In particolare, la rete rimossa in Italia, spiega la società, faceva attività di ‘brigading’, squadrismo, coordinandosi “per commentare in massa, postare in massa per molestare o mettere a tacere altre persone. L‘attività di brigading può riguardare sia azioni di intimidazione altamente sofisticate per soffocare il dissenso, sia brutali campagne di molestia per mettere a tacere punti di vista diversi”.

“Anche se questa rete ha molestato in massa le persone sui social media, tra cui Facebook, YouTube, Twitter e VKontakte, è Telegram la piattaforma che ha usato maggiormente per coordinare gli attacchi, nel tentativo di eludere i controlli”, spiegano Nathaniel Gleicher, Head of Security Policy e David Agranovich, Director, Threat Disruption di Meta.

“Nei loro commenti – aggiungono – questi account usavano lo stesso testo o immagini manipolate dei loro bersagli, sovrapponendo svastiche e altri simboli. Spesso definivano medici, giornalisti ed editori ‘sostenitori dei Nazisti’ per aver promosso i vaccini anti-Covid, sostenendo che la vaccinazione obbligatoria porterà alla ‘dittatura sanitaria’”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati