Mosca accusa Youtube di avere bloccato account Parlamento. “Ha segnato la sua condanna”

- Advertisement -

AgenPress – Funzionari russi hanno accusato YouTube di bloccare il canale per la camera bassa del parlamento russo e hanno avvertito di rappresaglie.

Vyacheslav Volodin, capo della Duma, accusa Washington di aver violato “i diritti dei russi” mentre la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova afferma che “YouTube ha segnato la sua condanna”.

- Advertisement -

“Gli Stati Uniti vogliono avere il monopolio sulla diffusione delle informazioni”, ha detto Volodin su Telegram. “Non possiamo permetterlo”.

I giornalisti dell’AFP hanno confermato che il sito era inaccessibile.

Secondo Mosca, Duma-TV ha più di 145.000 abbonati. Trasmette clip di dibattiti parlamentari e interviste a legislatori russi.

- Advertisement -

Giovedì, l’organismo di controllo delle comunicazioni di stato russo ha dichiarato che vieterà al gigante americano di Internet Google di pubblicizzare i suoi servizi nel paese, accusando YouTube di proprietà di Google di diffondere “notizie false” sulla campagna militare russa in Ucraina.

La Russia si è mossa per bloccare l’accesso ai media non statali e alle risorse informative e crescono i timori che Google possa essere il prossimo in linea per un divieto.

L’ente russo regolatore dei media, Roskomnadzor, ha chiesto a Google di sbloccare l’account YouTube.  “Roskomnadzor ha chiesto alla Google LLC, con sede negli Stati Uniti, proprietaria del servizio YouTube, di ripristinare immediatamente l’accesso al canale YouTube ‘Duma TV’ della Duma russa e di spiegare il motivo di tali restrizioni”, si legge in un comunicato. Il blocco del canale YouTube di Duma-TV impedisce il libero flusso di informazioni.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati