Myanmar. Arcivescovo C. Maung Bou accusa il regime cinese di aver causato la pandemia

- Advertisement -

Agenpress – Il Cardinale Charles Maung Bou arcivescovo di Yangon (Myanmar), condanna con parole dure il regime del Partito comunista cinese affermando che è il primo responsabile della pandemia mondiale da coronavirus” . Si è scagliato contro il regime cinese e il suo leader Xi Jinping, ritenendo questo dittatore responsabile mondiale per i danni umani ed economici che il virus sta provocando.

Lo stesso popolo cinese sarebbe la prima vittima dello stesso regime e aggiunge che lui stesso ha avanzato una richiesta di un risarcimento danni per le distruzioni causate.

- Advertisement -

Il cardinale Joseph Zen, vescovo emerito di Hong Kong, ha appoggiato la dichiarazione senza precedenti del cardinale birmano apparsa in un articolo all’inizio di aprile pubblicato su United Catholic News (Ucan) e The Tablet the of the United Kingdom.

Un plauso a questi coraggiosi prelati che hanno accusato apertamente il Partito comunista cinese per la pandemia e le persecuzioni dei cattolici in Cina che secondo il cardinale emerito di Hong Kong Joseph Zen :”Essere cattolici in Cina è come vivere in una gabbia

Occorre offrire riconoscenza e solidarietà per gli uomini e le donne che non si piegano di fronte al regime e lottano per un paese democratico e libero.

- Advertisement -

Come non esprimere  questa vicinanza verso tutti i perseguitati del Pcc, da Hong Kong, ai Tibetani , agli Uguri, ai cattolici e ai cristiani, agli appartenenti di altre vie spirituali.

La Cina dovrebbe chiedere scusa a tutto il mondo per le sue offese continue ai diritti umani su grande scala invece di farsi passare come la risolutrice dei problemi del mondo.

Gianni Da Valle,Arcipelago laogai: in memoria di Harry Wu,07/06/2020

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati