Ondata di caldo in tutta Europa. In Spagna 43°, Regno Unito 40°, Francia 42°

- Advertisement -

AgenPress – In Francia e nel Regno Unito sono stati emessi avvisi di caldo estremo, mentre la Spagna settentrionale ha registrato temperature di 43°C (109°F) lunedì.

Incendi mortali in Francia, Portogallo, Spagna e Grecia hanno costretto migliaia di persone a evacuare le proprie case.

- Advertisement -

Si prevede che il Regno Unito vedrà la sua giornata più calda mai registrata e gli esperti affermano che parti della Francia stanno affrontando una “apocalisse di caldo”.

Il Regno Unito ha avuto uno dei giorni più caldi mai registrati lunedì, con un massimo di 38,1°C registrato nel Suffolk, nell’Inghilterra orientale. I meteorologi affermano che martedì potrebbe vedere temperature superiori a 40°C, con avvisi di caldo estremo che coprono l’Inghilterra centrale, settentrionale e sud-orientale.

Due persone sono state uccise da incendi boschivi nella regione nord-occidentale di Zamora, in Spagna, e i treni nell’area sono stati fermati a causa di un incendio vicino ai binari. Una coppia di anziani è morta mentre cercava di sfuggire agli incendi nel nord del Portogallo .

- Advertisement -

Diverse parti della Francia hanno visto i loro giorni più caldi in assoluto con la città occidentale di Nantes che ha registrato 42°C, ha affermato l’ufficio meteorologico nazionale.

Gli incendi degli ultimi giorni hanno costretto più di 30.000 persone alla fuga, con rifugi di emergenza allestiti per gli sfollati. Tra le aree evacuate c’era uno zoo con 1.000 animali.

La Gironda, una popolare regione turistica nel sud-ovest, è stata particolarmente colpita, con i vigili del fuoco di tutta la Francia che hanno combattuto per controllare due incendi che hanno distrutto 19.300 ettari (47.700 acri) di terra la scorsa settimana. La città di Bordeaux è stata avvolta dal fumo all’inizio di martedì quando il vento ha cambiato direzione.

“L’idea che mi viene in mente è che è un mostro”, ha detto Jean-Luc Gleyze, presidente regionale della Gironda.

“È un mostro come un polpo, e sta crescendo e crescendo e crescendo nella parte anteriore, nella parte posteriore, su entrambi i lati. A causa della temperatura, a causa del vento, a causa della mancanza di acqua nell’aria… è un mostro ed è molto difficile combatterlo”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati