Dati Covid in tempo Reale

All countries
233,099,451
Confermati
Updated on 28 September 2021 04:24
All countries
208,111,983
Ricoverati
Updated on 28 September 2021 04:24
All countries
4,769,820
Morti
Updated on 28 September 2021 04:24

Recovery fund. Di Maio, serve “un piano di riforme concreto e ambizioso”. Conte nel M5s?

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – Con il Recovery, “bisogna mettere in piedi dei progetti su digitalizzazione ed economia sostenibile legata alle imprese” e “digitalizzare completamente la pubblica amministrazione”.

Lo dice il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, in un’intervista alla Repubblica. E va portata avanti “una grande modernizzazione del Paese”. Il governo, spiega, ha la credibilità per farlo e lo stesso M5s “sta dando dimostrazione di grande maturità”.

Rispetto al Mes,”il presidente Conte ha detto e confermato in queste ore che l’Italia non ne avrà bisogno. Non abbiamo motivo di dubitare delle sue parole”.

L’accordo sul Recovery Fund mette al centro il futuro delle giovani generazioni e non gli interessi di qualche Stato. Ora serve “un piano di riforme concreto e ambizioso”.

Il risultato ottenuto dimostra che la strada intrapresa in Europa “crea stabilità e offre opportunità di crescita e di rilancio. Il merito del successo a Bruxelles “è di tutta la squadra, anche di chi sta dietro le quinte. Il risultato è del collettivo, rappresentato dal presidente del Consiglio Conte che ha mostrato determinazione, si è battuto con tutta la delegazione italiana e il corpo diplomatico”. Ora i tempi “sono un punto determinante”.

La nostra economia “non può reggere i tempi della burocrazia europea. E poi c’è il tema del Patto di Stabilità”, la revisione o una proroga della sospensione “è fondamentale”. In Italia, “se non diminuiamo il carico fiscale i consumi non ripartono. Poi vanno incentivate le attività produttive che dalla pandemia hanno subito l’impatto maggiore. E bisogna attrezzarsi sul fronte sanitario, realizzare ospedali dove non ci sono, garantire assistenza alle fasce più deboli, creare opportunità per i più giovani. Vanno protetti i posti di lavoro”. Venendo poi al M5s “da attivista quale non ho mai smesso di essere penso sia opportuno rafforzare il nostro progetto, guardarci negli occhi e fare un ulteriore passo in avanti”. Per quanto riguarda la possibilità che il premier possa diventare il prossimo capo politico, Di Maio sarebbe molto felice se Conte “scegliesse di iscriversi al Movimento. Sarebbe una grande risorsa in più su cui contare”.

Altre News

Articoli Correlati