Dati Covid in tempo Reale

All countries
230,868,745
Confermati
Updated on 23 September 2021 02:12
All countries
205,841,163
Ricoverati
Updated on 23 September 2021 02:12
All countries
4,732,669
Morti
Updated on 23 September 2021 02:12

Torino. Volantino shock contro il governatore Cirio. Replica, il Piemonte non si ferma

- Advertisement -
- Advertisement -

Agenpress – Un volantino comparso oggi a Torino, nella zona del centro sociale Askatasuna, ritrae Alberto Cirio come Aldo Moro nella nota immagine del presidente della Democrazia Cristiana rapito dalle Brigate Rosse. Il volto del governatore del Piemonte è stato sovrapposto dagli autori a quello del leader democristiano rapito e ucciso 42 anni fa.

I manifesti sono comparsi oggi sui muri attorno al centro sociale Askatasuna di Torino di corso Regina Margherita e non riportano firme o rivendicazioni.  La foto è quella tristemente celebre con la bandiera delle Brigate Rosse sullo sfondo. Sotto lo scatto la scritta “I cosplayer che vogliamo”. I cosplayer sono fan mascherati solitamente da protagonisti delle solitamente da protagonisti delle serie manga e fantascienza.

“Qualcuno forse pensa di fermare il Piemonte e i piemontesi con le intimidazioni. Ma, ci ha insegnato Aldo Moro, ‘La vera libertà si vive faticosamente tra continue insidie’. E la nostra terra va avanti”, ha replicato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio.

“Spregevole volantino intimidatorio trovato, guarda caso, nei pressi del centro sociale ’Askatasunà”, ricorda Giorgia Meloni. Una circostanza che “dimostra come ancora oggi il clima di odio violenza degli anni di piombo si annidi in alcuni ambienti che arrivano ad usare un omicidio per minacciare le istituzioni. Mi auguro che gli inquirenti facciano tempestivamente luce sul caso e che i responsabili siano individuati e puniti perché questa gente è indegna dell’Italia e del popolo italiano”, ha detto la leader di Fratelli d’Italia.

Altre News

Articoli Correlati