Dati Covid in tempo Reale

All countries
178,104,615
Confermati
Updated on 17 June 2021 22:13
All countries
160,843,097
Ricoverati
Updated on 17 June 2021 22:13
All countries
3,855,610
Morti
Updated on 17 June 2021 22:13

Usa. Axios. Trump pianifica un giro di vite dell’ultimo minuto in Cina

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – Il presidente Donald Trump metterà in atto una serie di politiche intransigenti durante le sue ultime 10 settimane per consolidare la sua eredità sulla Cina, dicono ad Axios alti funzionari dell’amministrazione con conoscenza diretta dei piani.

In questo modo Trump  cercherà di rendere politicamente insostenibile per l’amministrazione Biden cambiare rotta mentre la Cina agisce in modo aggressivo dall’India a Hong Kong a Taiwan e la pandemia innesca una seconda ondata globale di chiusure.

I funzionari di Trump intendono sanzionare o limitare il commercio con più società cinesi, enti governativi e funzionari per presunta complicità nelle violazioni dei diritti umani nello Xinjiang e Hong Kong o per minacciare la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

L’amministrazione punirà anche la Cina per le sue pratiche di lavoro oltre i campi di lavoro forzato dello Xinjiang.

“A meno che Pechino non inverta la rotta e diventi un attore responsabile sulla scena globale, i futuri presidenti degli Stati Uniti troveranno politicamente suicida invertire le azioni storiche del presidente Trump”, ha detto in una dichiarazione John Ullyot, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale.

Axios ha riferito in precedenza che Trump potrebbe annunciare sanzioni o restrizioni commerciali contro più società cinesi, enti governativi o funzionari, citando violazioni dei diritti umani o minacce alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Il team di transizione di Biden ha dichiarato di non avere commenti per ora sul rapporto

La Casa Bianca, secondo Axios, sta discutendo anche di allargare la lista del Pentagono sulle società cinesi ritenute legate all’esercito di Pechino, dopo l’ordine esecutivo con cui Trump ha già vietato investimenti americani in 31 aziende del Dragone.

I funzionari hanno in programma di prendere di mira il crescente uso del lavoro forzato da parte della Cina nel settore della pesca altamente competitivo. Il lavoro forzato e non retribuito non è solo una preoccupazione per i diritti umani, ma può anche dare alla pesca cinese un vantaggio rispetto ai rivali in un settore con un significato geopolitico.

Infine Trump tenterà di piazzare più esperti cinesi ‘falchi’ nei vertici dell’amministrazione. Non sono attese invece mosse su Taiwan o altre chiusure di consolati cinesi negli Usa.

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha detto lunedì a un briefing quotidiano a Pechino che “la cooperazione è l’unica strada giusta”.

“Serve gli interessi fondamentali dei due popoli per garantire uno sviluppo sano e costante delle relazioni tra Cina e Stati Uniti. È anche ciò che la comunità internazionale spera di vedere “, ha detto Zhao. “La Cina sostiene che entrambe le parti trarranno beneficio dalla cooperazione ma perderanno dal confronto”.

Altre News

Articoli Correlati