Dati Covid in tempo Reale

All countries
347,426,859
Confermati
Updated on 22 January 2022 13:46
All countries
274,735,174
Ricoverati
Updated on 22 January 2022 13:46
All countries
5,605,259
Morti
Updated on 22 January 2022 13:46

Usa. Il senatore democratico Joe Manchin dice “no” al piano di spesa Build Back Better di Biden

- Advertisement -

AgenPress – Il senatore Joe Manchin, un democratico conservatore, ha detto  che non sosterrà il piano “Build Back Better” dell’amministrazione Biden.

Nel dire “no” al piano di spesa del presidente Manchin spiega che alla base della sua decisione ci sono i timori per l’inflazione. La bocciatura di Manchin mette in pericolo l’agenda del presidente, che rischia di essere definitivamente morta. Il voto di Manchin in Senato, dove i democratici hanno una maggioranza risicata, è essenziale per l’approvazione di Build Back Better.

- Advertisement -

“Se non posso andare a casa e spiegarlo alla gente del West Virginia, non posso votarlo. E non posso votare per continuare con questo atto legislativo. Non posso. Ho provato tutto ciò che è umanamente possibile. Non posso arrivarci”, ha detto Manchin su “Fox News Sunday”, dicendo che era preoccupato di aumentare il debito nazionale.

Il piano di Biden ha un valore di circa 2.000 miliardi di dollari e include una revisione del sistema sanitario, dell’immigrazione e misure per combattere il cambiamento climatico.

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha affermato che la decisione di Manchin rappresenta “un’inversione improvvisa e inspiegabile nella sua posizione e una violazione dei suoi impegni nei confronti del presidente e dei colleghi del senatore alla Camera e al Senato”.

- Advertisement -

“Il senatore Manchin si è impegnato ripetutamente a negoziare sulla finalizzazione di tale quadro ‘in buona fede’”, ha affermato Psaki.

La dichiarazione ha affermato che Manchin durante i colloqui alla Casa Bianca martedì scorso ha fornito a Biden una “schema scritta” per il piano di spesa “che aveva le stesse dimensioni e portata del quadro del presidente e copriva molte delle stesse priorità”, lasciando credere all’amministrazione quel compromesso era ancora possibile.

“Proprio come il senatore Manchin ha invertito la sua posizione su Build Back Better questa mattina, continueremo a insistere per vedere se invertirà la sua posizione ancora una volta, per onorare i suoi impegni precedenti ed essere fedele alla sua parola”, ha aggiunto Psaki. 

“Questo è un no a questo atto legislativo. Ho provato tutto quello che so fare”, ha risposto Manchin, sottolineando di aver già informato il presidente Biden, il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer e la presidente della Camera Nancy Pelosi delle sue intenzioni.

Il presidente Biden e i membri della sua amministrazione hanno negoziato per mesi con Manchin e il senatore Kyrsten Sinema (D-Ariz.) per farli aderire alla legislazione.

La Casa Bianca ha affermato che i commenti del senatore  “sono in contrasto con le sue discussioni di questa settimana con il presidente, con lo staff della Casa Bianca e con le sue stesse dichiarazioni pubbliche”.

La mancata approvazione del piano nel 2021 avrà impatti immediati. Il credito d’imposta sui figli potenziato fino a $ 300 al mese per figlio scadrà alla fine dell’anno, a meno che il Congresso non lo estenda. Gli ultimi pagamenti alle famiglie  sono stati fatti mercoledì e il Build Back Better Act li avrebbe rinnovati per un anno.

 

A ciò si aggiunge la variante Omicron che sta causando un nuovo aumento dei casi di coronavirus negli Stati Uniti e il debito federale da 29 trilioni di dollari che incombe sull’economia.

“E il presidente ha lavorato diligentemente. È stato meraviglioso lavorare con lui. Sa che ho avuto preoccupazioni e problemi che ho avuto e, sai, la cosa che dovremmo tutti rivolgere la nostra attenzione verso la variante, un Covid che abbiamo che ci sta tornando in tanti aspetti diversi in diverse modi, sta influenzando di nuovo le nostre vite”, ha detto Manchin.

In una dichiarazione rilasciata domenica, Manchin ha accusato i suoi colleghi democratici di voler “rimodellare drasticamente la nostra società in un modo che renda il nostro paese ancora più vulnerabile alle minacce che affrontiamo”.

“Non posso correre questo rischio con un debito sbalorditivo di oltre $ 29 trilioni e tasse sull’inflazione che sono reali e dannose per ogni americano che lavora sodo alle pompe di benzina, ai negozi di alimentari e alle bollette senza fine in vista”, ha detto ancora. 

Il senatore della West Virginia, dove l’ex presidente Donald Trump ha vinto quasi il 69 percento dei voti nel 2020, ha affermato che i democratici non sono stati onesti sul costo finale del piano.

“Il popolo americano merita trasparenza sul vero costo del Build Back Better Act. L’ufficio del bilancio del Congresso non partigiano ha stabilito che il costo è superiore a $ 4,5 trilioni, che è più del doppio di quanto affermato dagli ardenti sostenitori del disegno di legge”, ha affermato. “Continuano a camuffare il costo reale dell’intento dietro questo disegno di legge”. 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati