Istat. Crollano le vendite di abiti e calzature. Successo per l’e-commerce

1632

Agenpress – Crollate ad aprile le vendite per le calzature (-90,6%), i mobili (-83,6%), l’abbigliamento (-83,4%) e i giochi (-82,5%). Questo secondo l’Istat quanto accaduto ad aprile, a confronto con lo stesso mese dell’anno precedente. Una situazione dovuta al lockdown. Evidentemente il commercio online non è riuscito a risollevare le sorti di certi settori nel periodo più acuto dell’emergenza Covid.

Il calo minore si registra per i prodotti farmaceutici (-3,5%), spiega l’Istat. In generale a soffrire è tutto il comparto del ‘non alimentare’, che rispetto ad aprile del 2019 praticamente vede le vendite dimezzate (-52,2% sempre su base annua). In crescita invece il commercio dedicato al food (+6,1% in valore).

“Il commercio elettronico, unica forma di vendita in crescita, mostra un’accelerazione” ad aprile, mettendo a segno su base annua “un deciso aumento”: +27,1%.  Nello stesso mese, sempre in termini tendenziali, il valore delle vendite al dettaglio diminuisce del 16,4% per la grande distribuzione e del 37,1% per i piccoli negozi.