Domani anniversario dell’attentato alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980

311

AgenPress. Il fischio del treno e, subito dopo, un minuto di silenzio, ricorderanno alle 10.25 del 2 agosto, gli 85 morti e i 200 feriti dell’attentato di 40 anni fa, era il 1980, alla stazione di Bologna, e racconteranno anche di tutte le altre vittime dello stragismo che, negli anni, in Italia ha prodotto tanti morti e pochi colpevoli.

Il Paese tutto si stringerà attorno al capoluogo emiliano attraversato da commemorazioni e ricordi, saranno deposte corone, si terranno dibattiti e concerti, e la memoria di tutti andrà a quei volti consegnati alla storia loro malgrado, che il tempo ha smesso di scalfire quel sabato di 40 anni fa e la cui morte, ancora oggi, non è spiegata definitivamente né da nomi, né da ragioni.