Elezioni Regionali: Ciriaco De Mita, “Vindice della Campania”

650

AgenPress. L’altra sera durante una cena a Nusco, De Mita, ha affermato che lui è il “Vindice della Campania” e che può – se l’ammucchiata elettorale di Vincenzo De Luca non lo convince né lo rispetta – cambiare strategia come cinque anni fa.

Il sindaco di Nusco, classe 1928, è l’uomo più ambito dei due schieramenti in campo: quello di Vincenzo De Luca che nelle ultime regionali in Campania, nel 2015, tutto venne deciso per un pugno di voti. Quelli di De Mita, appunto: 53mila preferenze raccolte sotto il simbolo dell’Udc, che fecero indossare a De Luca la “maglia di governatore” della Campania.

Nell’altro schieramento, nel tentativo di strappare la poltrona a De Luca, c’è chi come il candidato di Fratelli d’Italia, Enzo Rivellini, invita De Mita a ripensarci e schierarsi con Stefano Caldoro.

Ciriaco De Mita, con la sua lista “I Popolari” intende appoggiare la candidatura di Vincenzo De Luca, ma non è troppo convinto soprattutto sulla marea di liste a sostegno dell’attuale governatore, ben 17. Tutto questo affollamento – dichiara De Mita – è un’ammucchiata senza politica -.

Sembrerebbe, anche per questa volta, che per aggiudicarsi la poltrona di Presidente della Regione Campania bisogna avere, come nel 2015, l’appoggio elettorale di Ciriaco De Mita.