Debito pubblico. Bankitalia: aumenta nei primi sei mesi 2020, +121 mld

47

AgenPress –  Nel primo semestre del 2020, la variazione del debito pubblico in percentuale del Pil ha raggiunto i valori più alti negli ultimi venti anni. Il debito è complessivamente aumentato di 121 miliardi nel semestre, di cui 97,4 miliardi nel secondo trimestre dell’anno. E’ quanto emerge dal rapporto di Bankitalia su ‘I conti economici e finanziari durante la crisi sanitaria del Covid-19’. Il deficit è invece stato complessivamente inferiore (78 miliardi).

Al fine di riconciliare l’indebitamento netto semestrale (78 miliardi di euro) e la corrispondente variazione del debito (121 miliardi), spiega Bankitalia, “occorre tener presente che, a fronte delle maggiori passività, i flussi di attività del conto finanziario sono stati pari a 31 miliardi, quasi interamente determinati dai depositi (30,2 miliardi). L’interpretazione economica – precisa ancora via Nazionale – è facilmente riconducibile alla politica di emissione del Tesoro, che ha sfruttato le condizioni di mercato favorevoli per ottenere provvista in eccesso in via precauzionale”.