Dl aiuti. Conte, non è stato votato per coerenza. Morra (ex M5s), votarlo al Senato è surreale dadaista

- Advertisement -

AgenPress –  Quella di non votare oggi alla Camera il dl aiuti “era una decisione già chiara, perché c’è una questione di merito per noi importante che avevamo anticipato, c’è una questione di coerenza e linearità, quindi nulla di nuovo. Era stato anche anticipato, è tutto chiaro”. Lo ha detto il leader leader del M5s Giuseppe Conte, arrivando alla sede del Movimento, senza chiarire su quello che accadrà al voto sul dl aiuti al Senato e sulla verifica chiesta da FI e Lega.

Sulla questione dice la sua Nicola Morra, presidente della Commissione Antimafia, in riferimento agli ex “compagni di percorso”.

- Advertisement -

“Votare alla Camera un provvedimento in un modo e poi forse al Senato votarlo diversamente o non votarlo a me sembra paradossale, eccentrico, surreale dadaista…”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati