Dati Covid in tempo Reale

All countries
200,464,807
Confermati
Updated on 4 August 2021 12:04
All countries
178,960,611
Ricoverati
Updated on 4 August 2021 12:04
All countries
4,263,392
Morti
Updated on 4 August 2021 12:04

Il Ministro degli Esteri Di Maio oggi a Lubiana, ma anche stavolta, gli esuli sono snobbati

- Advertisement -
- Advertisement -

Agenpress. Oggi il nostro Ministro degli Esteri sarà a Lubiana per incontrare il suo omologo Anže Logar.L’incontro verterà sulla questione relativa alla riapertura dei confini tra Italia e Slovenia, ma sappiamo anche che verranno trattati almeno due argomenti che riguardano direttamente l’Italia e le nostre minoranze: la cerimonia del 13 luglio per la “restituzione” del Balkan alla minoranza slovena in Italia e la “preoccupazione” per l’istituzione della solennità del 12 giugno (1945) quale “Giornata della Liberazione della Città di Trieste dall’occupazione jugoslava”. Ma mentre i vertici della minoranza slovena in Italia da ieri erano già a Lubiana, convocati dal Capo dello Stato Borut Pahor, per concordare l’agenda di oggi, Di Maio si è ben guardato dal convocare i rappresentanti dei nostri esuli: un comportamento, questo, inaccettabile.

Questa la denuncia dell’On. Stefano Mugnai, Vice Capogruppo di Forza Italia alla Camera, Jacopo Cellai, Coordinatore Cittadino FI di Firenze, Giampaolo Giannelli, Vice Coordinatore Provinciale FI Firenze

In un momento storico così importante, che conduce a 2 momenti particolarmente delicati, nell’ambito dei rapporti Italia/Slovenia, e per i nostri esuli, il silenzio della Farnesina, – sottolineano i 3 esponenti Azzurri – la mancata convocazione delle numerose Associazioni che rappresentano i nostri esuli, in patria e all’esterno, suona come uno schaiffo alla storia e alla memoria, una totale non conoscenza, da parte del Ministro, dell’arte diplomatica e delle relazioni internazionali,

Ci auguriamo – concludono Mugnai, Cellai, Giannelli – che il Ministro degli Esteri torni sui suoi passi, relazionandosi agli esuli e concordando con loro aspetti fondamentali dell’agenda di lavoro, visto il loro contributo è fondamentale in merito ai temi trattati.

Altre News

Articoli Correlati