Università: Codacons contro corso di laurea per “Influencer”

114

“Si illudono gli studenti di poter diventare come Chiara Ferragni”


Agenpress. Il corso di laurea per diventare la nuova Chiara Ferragni finisce all’attenzione della Procura della Repubblica e del Miur, affinché valutino la correttezza dell’operazione avviata da una università telematica.

La laurea per diventare “Influencer” sarebbe stata lanciata in questi giorni da una università online, che avrebbe avviato un corso di laurea specifico dedicato agli aspiranti Influencer – spiega il Codacons – Una operazione che mira a formare la figura professionale dell’influencer e fare di questo ruolo un vero e proprio lavoro, ma che rischia di illudere i giovani, facendo loro credere di poter diventare come Chiara Ferragni o altri personaggi simili che godono di grande popolarità sui social network.

Tra le altre cose influencer come Chiara Ferragni o Diletta Leotta non sembrerebbero essere un esempio virtuoso ed educativo per i più giovani – prosegue l’associazione – La prima è stata infatti più volte denunciata per aver usato foto del figlio su Instagram allo scopo di promuovere marchi commerciali in violazione delle norme vigenti, mentre la seconda per pubblicità occulta a prodotti alcolici, sempre dalle pagine di Instagram, con foto dirette ad un pubblico di giovanissimi sempre più influenzabili.

Abbiamo deciso pertanto di fare luce su questo nuovo corso di laurea e in tal senso presentiamo un esposto al Ministero dell’istruzione e alla Procura di Roma, affinché avviino indagini mirate sull’iniziativa dell’università telematica, che sembra più una operazione di marketing che una vera e propria offerta formativa per gli studenti, rischiando tra l’altro di illudere i più giovani circa i risultati conseguibili grazie a tale corso.